Sconti RC Auto: obbligatori con l'installazione della scatola nera

Sconti RC Auto: obbligatori con l'installazione della scatola nera

Da novembre 2017 l’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), ha reso noto un funzionale schema nel quale sono stati delineati tutti gli aspetti per il riconoscimento di sconti obbligatori previsti dalla legge sulla concorrenza, per quanto concerne i premi annuali relativi alla polizza RC auto. Uno schema nel quale sono stati individuati i casi in cui le compagnie di assicurazioni sono chiamate a scontare il premio tra cui l’installazione sul proprio veicolo della scatola nera.

Cos’è la scatola nera

La scatola nera conosciuta in gergo anche con il termine anglosassone Black Box, è un particolare dispositivo elettronico munito di apposito circuito che consente una semplice e precisa geo-localizzazione attraverso segnale GPS (Global Position System). Uno strumento molto utile che una volta installato su un veicolo non solo consente di sapere in tempo reale dove si trovi ma anche di entrare in possesso di alcuni importanti dati attraverso i quali le agenzie di assicurazioni possono conoscere i comportamenti alla guida del proprio assicurato. Si può ad esempio conoscere le velocità con cui normalmente vengono percorse le strade e soprattutto determinare con certezza se effettivamente un sinistro abbia avuto luogo o meno. Naturalmente, grazie alla scatola nera, proprio in caso di incidente, si riesce a capire con precisione di chi sono le colpe evitando alle compagnie ed allo stesso assicurato, le inutili lungaggini burocratiche annesse. Da qui è facile capire quanto le scatole nere siano vantaggiose per le compagnie che evidentemente riescono a combattere con efficacia, l’annoso fenomeno che ha visto negli ultimi anni andare in scena tante truffe alle loro spalle attraverso sinistri inscenati che tuttavia non si erano mai verificati. Un altro indubbio vantaggio offerto dall’installazione della scatola nera su una vettura è che, in caso di furto di quest’ultima, è possibile localizzarla in maniera piuttosto semplice affidando alle forze dell’ordine il suo recupero. In aggiunta a tutto questo, nel caso di incidente oppure di un cedimento meccanico, si può ottenere immediata assistenza da parte di carro attrezzi oppure di officine convenzionate con la stessa compagnia d’assicurazione con cui è stata stipulata la polizza.

Il successo della scatola nera

Secondo il report pubblicato dall’IVASS, negli ultimi cinque anni la situazione delle polizze RC auto è decisamente migliorate sia in termini di premio annuale (in media i costi si sono abbassati di circa 100 euro all’anno) che di differenze tra le varie provincie. L’IVASS ha sottolineato come buona parte di questo risultato sia stato raggiunto grazie al successo della scatola nera. Infatti, le polizze che prevedono la scatola nera sono raddoppiate passando dal precedente 10% del totale risalente al 2013 all’attuale 20% (nella parte del Sud Italia ci sono province in cui il 60% delle polizze prevedono la black box).

Gli sconti RC Auto obbligatori per legge

La nuova normativa in fatto di polizze Rc Auto impone alle compagnie assicuratrice di praticare degli sconti obbligatori agli automobilisti in possesso di alcuni requisiti ben precisi. Il primo vincolo è quello che prevede l’installazione sul veicolo della scatola nera, visto come uno strumento di trasparenza verso i comportamenti dell’automobilista nel rispettare il codice della strada. Per quanti non sono d’accordo nell’installare la black box per qualsiasi genere di motivo si può in alternativa, per accedere allo sconto previsto per legge, acconsentire all’installazione del dispositivo alcolock che in pratica impedisce l’avvio del motore nel caso in cui il guidatore dovesse presentare un tasso alcol emico superiore alla soglia stabilita dalla legge oppure all’ispezione preventiva del veicolo. Una ulteriore sconto sul premio annuale verrà giustamente concesso a tutti gli automobilisti definiti virtuosi ed ossia che non hanno provato sinistri per i precedenti quattro anni. Da sottolineare che nella legge viene specificato come per responsabilità si intenda esclusiva, principale oppure paritaria (insomma niente concorso di colpa). Infine, è ben inteso che comunque gli automobilisti virtuosi dovranno accettare sul loro veicolo la black box per accedere all’ulteriore sconto. Resta da capire nel concreto quale sarà l’entità degli sconti.